Select Page

didacta2

Divi Daycare

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean consequat neque tincidunt finibus condimentum. Etiam ultrices sagittis maximus.
Get Started
l

Enrollment

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.
i

Curriculum

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.

Programs

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.

About Us

Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium, arcu nisi commodo velit. Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium, arcu nisi commodo velit. Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium, arcu nisi commodo velit.

Come Visit Us

Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium, arcu nisi commodo velit. Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium

Our Pre-School. Our Family. Our Community

Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium, arcu nisi commodo velit. Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium

Curriculum

Reading/Writing

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.

Math/Science

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.

Art

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.

Critical Thinking

Morbi auctor feugiat maximus. Ut condimentum, mi ut efficitur molestie, nibh metus venenatis sapien.
Mauris blandit aliquet elit, eget tincidunt nibh?
Nulla porttitor accumsan tincidunt. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Donec rutrum congue leo eget malesuada.
Vivamus suscipit tortor eget felis porttitor volutpat?
Nulla porttitor accumsan tincidunt. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Donec rutrum congue leo eget malesuada.
Nulla quis lorem ut libero malesuada feugiat?
Nulla porttitor accumsan tincidunt. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Donec rutrum congue leo eget malesuada.
Faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia?
Nulla porttitor accumsan tincidunt. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Donec rutrum congue leo eget malesuada.
Mauris blandit aliquet elit, eget tincidunt nibh?
Nulla porttitor accumsan tincidunt. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Donec rutrum congue leo eget malesuada.

What Our Families are Saying

Aenean finibus fermentum purus et tristique. Donec at molestie tellus. Donec dignissim eleifend libero sed blandit massa mattis non. In tincidunt, ex vitae laoreet pretium.
Donec sollicitudin molestie malesuada. Nulla porttitor accumsan tincidunt. Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus.
Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Donec velit neque, auctor sit amet aliquam vel, ullamcorper sit amet ligula. Curabitur aliquet.

Contenuti Digitali per il PNRR Scuola 4.0

500 Didactic Games multicanale multi device

Contenuti digitali Scuola 4.0 PNRR “Spese per dotazioni digitali” (min 60%). Math@Players è un IPERMEDIA innovativo di apprendimento per la matematica che utilizza schede didattiche multicanale e multi-dispositivo per coinvolgere gli studenti in un’esperienza di apprendimento interattiva e coinvolgente. Risorse preziose per alunni, genitori, educatori e insegnanti. Per un apprendimento immersivo e divertente. Didattica assistita, lezioni, materiali di studio e training.

Ricerca di Partner commerciale interessato ad ampliare il proprio pacchetto-offerta del PNRR in varie modalità: aggiunta ad offerte Hardware (Touch screen TV, LIM, ecc), software didattici, ambienti di apprendimento, editoria, ecc.
Per contatti: 3397114535 – anitel@anitel.it
Questa è una sintesi dimostrativa. Per esplorare tutte le App, CONTATTACI.

Math@Player in sintesi

Una piattaforma collaborativa che sviluppa il programma di studio dei 5 anni di Scuola Primaria tramite 500 Apps multimediali, multicanale, con Didatic Games interattive composte dalla lezione, dagli esercizi o il training, dalla verifica o test and scoring. La vasta gamma di attività, suddivisa per argomento e livello di difficoltà, è usufruibile su tutti i dispositivi come tablet, smartphone, PC, rendendola facile da utilizzare ovunque e con qualsiasi Sistema Operativo.

 

CHI SIAMO

ANITeL, associazione Insegnanti riconosciuta dal MIM per la ricerca e la formazione dal 2002. Community di Docenti di ogni ordine e grado di Scuola di lunga esperienza dediti alla Formazione dei Colleghi condividendo le esperienze didattiche realizzate nella prassi professionale quotidiana. Gestisce Classi Virtuali 3D dal 2004. Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning – APS Ente accreditato per la formazione dal MIUR con Prot. n. AOODGPER15315 del 27 luglio 2007, confermato con Direttiva MIUR 170/2016. Attestati riconosciuti, corsi validi per il monte ore di formazione, contributo deducibile dalla carta del Docente.
Piattaforma di formazione: https://www.anitel.cloud/fad/
Portale: https://www.anitel.cloud/portale/
Diventa socio gratuitamente: https://www.anitel.cloud/portale/diventa-socio/
Pagina Social: https://www.facebook.com/groups/anitel/

 

OBIETTIVO

OBIETTIVO
Ricerca di Partner commerciale interessato ad ampliare il proprio pacchetto-offerta del PNRR in varie modalità: aggiunta ad offerte Hardware (Touch screen TV, LIM, ecc), software didattici, ambienti di apprendimento, editoria, ecc.

Per contatti: 3397114535 – anitel@anitel.it

CARATTERISTICHE

Tema: Programma ministeriale di Matematica dei 5 anni di Scuola Primaria.
Contenuto: 500 App Didactic Game.
Proprietà: multicanale, multi device, interattività, audio, video, animazioni. Usabilità elevata, accessibilità con tutti i Sistemi Operativi (Windows, Mac, iOS, Android). Tracciamento degli apprendimenti.
Operatività: con tutti i Device fissi (PC, MAC, Notebook) e Mobili (iPhone, Smart Phone, Tablet, iPad), LIM, Touch screen TV.
Flessibilità: Web App gestibile via Browser per Device Fissi. Mobile App con possibilità di installazione sui Device Mobili.
Unità di Apprendimento: ogni UD è sviluppato in 3 fasi. La spiegazione dell’argomento (Lesson), l’allenamento o esercizio (Training) e la Verifica (Testing e Scoring).

 

ABSTRACT

 

Math@Players è un IPERMEDIA innovativo di apprendimento per la matematica che utilizza schede didattiche multicanale e multi-dispositivo per coinvolgere gli studenti in un’esperienza di apprendimento interattiva e coinvolgente. La piattaforma offre una vasta gamma di attività e giochi matematici, suddivisi per argomento e livello di difficoltà, per coprire tutti gli aspetti del curriculum scolastico. L’app è usufruibile su diverse piattaforme e dispositivi, come tablet, smartphone e PC, rendendola facile da utilizzare ovunque ci si trovi.
La cosa che colpisce di Math@Players è la sua grande varietà di attività e giochi, che sono progettati per essere divertenti e coinvolgenti per gli studenti. Le schede didattiche multicanale e multi-dispositivo permettono agli studenti di accedere al contenuto su diversi dispositivi, come tablet, smartphone e computer, per garantire un’esperienza di apprendimento flessibile e adatta alle loro esigenze.
L’interfaccia è intuitiva e facile da usare, con istruzioni chiare e precise per ogni attività. Le schede didattiche sono progettate per insegnare ai bambini concetti matematici complessi in modo semplice e divertente.
Le attività proposte sono molto varie e coinvolgono il bambino in modo attivo, grazie all’utilizzo di giochi e attività interattive. Questo approccio aiuta i bambini a comprendere meglio i concetti matematici, mantenendoli motivati e impegnati nell’apprendimento
Inoltre, la piattaforma offre una serie di strumenti per gli insegnanti, tra cui reportistica per monitorare i progressi degli studenti, personalizzazione dell’apprendimento e supporto per la creazione di attività personalizzate. Ciò rende Math@Players uno strumento molto utile per gli insegnanti che desiderano adattare l’insegnamento alla specificità di ogni studente.
L’applicazione è stata progettata per favorire l’apprendimento collaborativo, incoraggiando la partecipazione attiva dei bambini e la collaborazione tra di loro. In questo modo, i bambini non solo imparano la matematica, ma sviluppano anche importanti competenze sociali.
In generale, Math@Players è una piattaforma molto utile per gli studenti che desiderano migliorare le proprie competenze matematiche in modo divertente e coinvolgente. Grazie alla vasta gamma di attività e giochi, alla flessibilità dell’accesso ai contenuti e ai numerosi strumenti per gli insegnanti, questa piattaforma rappresenta una risorsa di grande valore per la didattica della matematica.

 

PROGRAMMA

I contenuti digitali interattivi seguono la programmazione completa di Matematica della scuola primaria secondo le indicazioni ministeriali.

programma in PDF >>

DIMOSTRAZIONE

Se stai usando un Device Mobile, prima scarica l’App scegliendo il S.O. qui sotto, poi osserva i dettagli dell’immagine e procedi (visualizza la demo).
ANDROID >>
iOS >>

PROCEDI:
Se stai utilizzando una postazione fissa, osserva i dettagli dell’immagine e procedi (visualizza la demo):

VISUALIZZA LA DEMO >>

PROGRAMMA IN SINTESI

CLASSE PRIMA
 

Addizioni da 0 a 20 con l’abaco
Addizioni da 0 a 20 con gli insiemi
Addizioni da 0 a 20 sulla linea
Addizioni da 0 a 20 con gli oggetti
Addizioni da 0 a 20 con i regoli
Numeri da 0 a 20 con gli insiemi
Raggruppare insiemi
Numeri da 0 a 20: precedente-successivo
Sottrazioni da 0 a 10 con gli insiemi
Sottrazioni da 0 a 10 con la linea
Sottrazioni da 0 a 10 con gli oggetti
Sottrazioni da 0 a 10 con i regoli
Sottrazioni da 0 a 20 con gli insiemi
Sottrazioni da 0 a 20 con la linea
Sottrazioni da 0 a 20 con gli oggetti
Sottrazioni da 0 a 20 con i regoli
Problemi con addizioni o sottrazioni da 0 a 10
Problemi con addizioni o sottrazioni da 0 a 20
Moltiplicazioni da 0 a 20: verifica
Numeri da 0 a 100 con l’abaco
Numeri da 0 a 100 con i BAM
Numeri da 0 a 100 con decine e unità
Numeri da 0 a 100 con la linea
Numeri da 0 a 100 con i regoli
Centinaio con i regoli
Centinaio con la linea
Comporre il centinaio
Scomporre il centinaio
Minore, maggiore entro il 100
Verifica numeri ordinali
Addizioni da 0 a 100 con i regoli
Addizioni da 0 a 100 con l’abaco
Addizioni in colonna con il cambio
Addizioni in colonna senza cambio
Sottrazioni da 0 a 100 con i regoli
Sottrazioni da 0 a 100 con la linea
Sottrazioni in colonna senza cambio
Sottrazioni in colonna con il cambio
Moltiplicazioni in colonna con cambio
Moltiplicazioni in colonna senza cambio
Moltiplicazioni da 0 a 100 con i reticoli
Tabellina dell’1
La divisione
La metà. Pari dispari
Sottrazioni da 0 a 10 con gli oggetti
Numeri da 0 a 10 con gli insiemi
Numeri da 0 a 20 con gli insiemi
Numeri da 0 a 20 con l’abaco
Numeri da 0 a 20 con la linea
Numeri da 0 a 20: maggiore minore
Numeri da 0 a 20 con le mani
Numeri da 0 a 20 con gli oggetti
Numeri da 0 a 20: precedente successivo
Numeri da 0 a 20 con i regoli
Raggruppa elementi
Addizioni da 0 a 10 con l’abaco
Addizioni da 0 a 10 con gli insiemi
Addizioni da 0 a 10 sulla linea
Addizioni da 0 a 10 con le mani
Addizioni da 0 a 10 con gli oggetti
Addizioni da 0 a 10 con i regoli
Addizioni da 0 a 20 con l’abaco
Addizioni da 0 a 20 con gli insiemi
Addizioni da 0 a 20 sulla linea
Addizioni da 0 a 20 con gli oggetti
Addizioni da 0 a 20 con i regoli
Sottrazioni da 0 a 10 sulla linea
Problemi addizioni sottrazioni da 0 a 20

VAI ALLE APP >>

CLASSE SECONDA
 

Numeri da 0 a 100 con l’abaco
Numeri da 0 a 100 con i BAM
Numeri da 0 a 100 con le decine
Numeri da 0 a 100 sulla linea dei numeri
Numeri da 0 a 100 con i regoli
Verifica: Numeri da 0 a 100
Il centinaio con l’addizione
Il centinaio sulla linea
Il centinaio con i regoli
Il centinaio con la sottrazione
VERIFICA: Il centinaio
Minore maggiore
VERIFICA: Minore maggiore
Numeri in lettere
VERIFICA: Numeri in lettere
Comporre scomporre
VERIFICA: Comporre scomporre
Minore maggiore
VERIFICA: Minore maggiore
Numeri ordinali
VERIFICA: Numeri ordinali
Addizioni da 0 a 100 con l’abaco
VERIFICA: Addizioni da 0 a 100
Addizioni in colonna senza cambio
VERIFICA: Addizioni da 0 a 100
Addizioni da 0 a 100 con i regoli
VERIFICA: Addizioni da 0 a 100
Addizioni in colonna con cambio
VERIFICA: Addizioni in colonna con cambio
La divisione
VERIFICA: La divisione
La divisione in colonna
VERIFICA: La divisione in colonna
La metà
VERIFICA: La metà
La moltiplicazione da 0 a 20 sulla linea
La moltiplicazione da 0 a 20 con i reticoli
VERIFICA: La moltiplicazione da 0 a 20
Il doppio
Il triplo
VERIFICA: Il doppio, il triplo
con i reticoli
Moltiplicazione in colonna senza cambio
VERIFICA: Moltiplicazioni senza cambio
Moltiplicazione in colonna con cambio
VERIFICA: Moltiplicazioni con cambio
Tabellina dell’1
Tabellina del 2
VERIFICA: Tabellina del 2
Tabellina del 3
VERIFICA: Tabellina del 3
Tabellina del 4
VERIFICA: Tabellina del 4
Tabellina del 5
VERIFICA: Tabellina del 5
Tabellina del 6
VERIFICA: Tabellina del 6
Tabellina del 7
VERIFICA: Tabellina del 7
Tabellina dell’8
VERIFICA: Tabellina dell’8
Tabellina del 9
VERIFICA: Tabellina del 9
Tabellina del 10
VERIFICA: Tabellina del 10
Sottrazioni in colonna con cambio
VERIFICA: Sottrazioni da 0 a 100
Sottrazioni in colonna senza cambio
Sottrazioni da 0 a 100 sulla linea
Sottrazioni da 0 a 100 con i regoli
VERIFICA: Sottrazioni da 0 a 100
Sottrazioni in colonna con cambio
VERIFICA: Sottrazioni in colonna con cambio
Problemi da 0 a 20 con moltiplicazione e divisione
Problemi addizioni sottrazioni da 0 a 100
Verifica problemi addizioni sottrazioni da 0 a 100
VERIFICA: Problemi da 0 a 20 con moltiplicazione e divisione
Problemi da 0 a 100 con moltiplicazione e divisione
VERIFICA: Problemi da 0 a 100 con moltiplicazione e divisione
L’Euro: monete e banconote
L’Euro: Problemi
La linea: classe 2^
L’Euro 2^: Verifica
Figure geometriche 2^
Figure geometriche 2^: verifica
Figure geometriche 2^: tangram
Misure 2^
Misure 2^: verifica
Simmetria 2^
Simmetria 2^: verifica
Minicomputer 2^
Minicomputer 2^: verifica
Nunerazioni 2^
Nunerazioni 2^: verifica

VAI ALLE APP >>

CLASSE TERZA
 

Blocchi logici 3a
Blocchi logici 3b
Blocchi logici 3: verifica
Minicomputer 3a
Minicomputer 3b
Minicomputer 3: verifica
Numeri 100-1000 con l’abaco
Numeri 100-1000 con l’abaco: verifica
Numeri 100-1000 con i BAM
Numeri 100-1000 con i BAM: verifica
Numeri 100-1000 con la linea
Numeri 100-1000 con i BAM: verifica
Comporre il 1000
Scomporre il 1000
Numeri 100-1000: verifica
Maggiore-minore entro il 1000
Precedente-successivo entro il 1000
Maggiore-successivo entro il 1000: verifica
Numeri in lettere 3
Numeri in lettere 3 – verifica
Addizioni con i BAM
Addizioni con l’Abaco
Addizioni senza cambio
Addizioni con cambio
Verifica senza cambio
Verifica con cambio
Sottrazioni con i BAM
Sottrazioni senza cambio
Sottrazioni con cambio
Sottrazioni senza cambio
Sottrazioni con cambio
Moltiplicazioni con i BAM
Moltiplicazioni senza cambio
Moltiplicazioni con cambio
Verifica senza cambio
Verifica con cambio
Divisioni senza resto
Divisioni con resto
Divisioni senza resto
Divisioni con resto

IN PROGRESS…

VAI ALLE APP >>

CLASSE QUARTA
 

                  IN PROGRESS…

VAI ALLE APP >>

CLASSE QUINTA

                  IN PROGRESS…

VAI ALLE APP >>

ALTRE INFO

Per visualizzare le 500 App contattare il 3397114535 oppure scrivere a anitel@anitel.it

Disclaimer

DIDASTORE> Math@App> DISCLAIMER

 DISCLAIMER PORTALE SCUOLIDEA.IT

I servizi offerti dal portale  sono realizzati e controllati con la massima accuratezza possibile. Scuolidea.it non potrà essere ritenuta responsabile di eventuali malfunzionamenti e per i danni, diretti e indiretti, che da essi possano derivare. Scuolidea.it declina ogni responsabilità, diretta e indiretta, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo, per eventuali ritardi, imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti e dall’utilizzo della rete.

Scuolidea.it non è in alcun modo responsabile delle notizie inserite nel proprio sito a cura di autori e organizzazioni diversi dalla redazione. Tale responsabilità è da ricercare nell’autore del testo inserito. Scuolidea.it, pur avendo accuratamente selezionato e visionato i link ad altri siti presenti sul portale, non è responsabile del mancato funzionamento e dei contenuti in essi riportati.

La tecnologia del motore di ricerca produce automaticamente i risultati delle ricerche che referenziano informazioni distribuite ovunque nel mondo e accessibili tramite Internet. ANITeL non ha il controllo su tali informazioni, non fornisce nessuna garanzia sulle medesime e in particolare sulla loro accuratezza, contenuto o qualità. ANITeL. Altresì non è responsabile se i risultati di una ricerca portano alla consultazione di informazioni ritenute non gradite o non congruenti con lo scopo della ricerca.

Tutto il materiale presente nel portale appartiene ai rispettivi proprietari o autori e non potrà essere copiato, pubblicato, riscritto, commercializzato, distribuito da parte degli utenti e dei terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma sia essa materiale e/o elettronica senza il loro esplicito permesso.

TRADEMARK
Tutti i marchi citati sul sito sono esclusiva dei rispettivi proprietari .

COPYRIGHT
La riproduzione dei materiali contenuti all’interno del sito è consentita non per uso commerciale citando le fonti e l’autore. Il sito Scuolidea.it autorizza link al proprio sito. Ogni utente o socio che invia materiale, articoli o file come autore, ne garantisce la personale proprietà sollevando Scuolidea.it da qualsiasi  responsabilità sia in ordine alla provenienza sia in merito ai contenuti.  Ogni utente o socio che invia materiale, articoli o file come non creati da lui dovrà accompagnare alla richiesta di pubblicazione l’autorizzazione scritta  dei rispettivi autori o proprietari, sollevando Scuolidea.it da qualsiasi  responsabilità.

Per le linee complete, fare riferimento a:
DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sul diritto d’autore nel mercato unico digitale

(C) Scuolidea.it dal 1995 | Cell: 3397114535 | Disclaimer: questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Gli Autori declinano ogni responsabilità su eventuali errori o imprecisioni presenti . Inoltre non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i servizi di altri siti collegati, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.

 

 TORNA >>

 

OMRON – Smart Project

Smart Project 2022, fase finale. Un Progetto per la scuola di domani

Dal 2004 impegno e passione al servizio della scuola italiana

di Valerio Pedrelli, Presidente ANITeL associazione docenti formatori e redazione Scuolidea.it

OMRON – Smart Project 2022

19 Maggio, 2022

Migliori studenti del Trofeo Smart Project Omron.
Andrea Bendin dell’ITIS Fermi di Modena si aggiudica il primo premio come Miglior studente del Trofeo Smart Project Omron. Al secondo posto Fabio Calistri, medaglia di bronzo a Giulio Gabbi.

Che cos’è lo Smart Project

Giunto quest’anno alla quindicesima edizione, il Trofeo Smart Project Omron nasce con l’obiettivo di avvicinare le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione industriale, in accordo con le direttive ministeriali che promuovono gli interventi di valorizzazione dell’istruzione e delle eccellenze. L’iniziativa, patrocinata dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), è aperta agli studenti delle classi quarte e quinte di tutte le scuole secondarie di secondo grado, supportati dal coordinamento dei rispettivi docenti. Tutti i progetti di automazione industriale in concorso sono stati sviluppati utilizzando gli strumenti software che Omron mette a disposizione gratuitamente per le scuole.
Maggiori dettagli su: https://industrial.omron.it/it/services-and-support/school-project

La quindicesima edizione

È tornata finalmente a svolgersi in presenza, dopo due anni di eventi virtuali, la fase finale del XV Trofeo Smart Project, manifestazione che rientra nel protocollo d’Intesa siglato tra Omron e il Ministero dell’Istruzione. La competizione è rivolta agli studenti del 4° e 5° anno delle scuole secondarie di secondo grado che, coordinati da un docente, si confrontano nella realizzazione di un progetto di automazione industriale, grazie agli strumenti software che Omron mette a disposizione gratuitamente.

Un progetto di massimo livello per incentivare le eccellenze della Scuola italiana ponendo le basi della meccatronica (meccanica, elettronica e informatica), una branca dell’ingegneria che si occupa dello studio di sistemi meccanici intelligenti da impiegare in contesti industriali e civili per semplificare il lavoro dell’uomo. I suoi principali ambiti di applicazione sono la robotica e l’automazione industriale.

Se il pensiero computazionale viene sviluppato sin dagli inizi della Scuola dell’Infanzia per poi consolidarsi nella Primaria e nella Scuola Secondaria di primo Grado con il supporto della Robotica Educativa, il Trofeo Smart Project Omron ha il compito di trasformare le conoscenze precedentemente acquisite in competenze necessarie alla progettazione e alla realizzazione di automazioni legate nel contesto economico reale dell’Industria 4.0. Dalla simulazione alla realizzazione, dall’idea alla sua valutazione.

ANITeL, associazione nazionale Insegnanti Tutor e-learning per la formazione, è stata invitata a far parte della Commissione di valutazione dei 10 progetti selezionati.

“In un mercato del lavoro in cui sempre più si va alla ricerca della specializzazione e della competenza specifica, è fondamentale che nelle scuole si riesca a dare il massimo peso possibile alle ore pratiche e di laboratorio. In questo contesto si cala perfettamente quello che Omron mette a disposizione in termini di strumenti software e dispositivi hardware pensati per le scuole, affinché un domani gli studenti possano affrontare il campo dell’automazione industriale senza trovarsi spiazzati dalle ultime novità tecnologiche”.

Il Trofeo Smart Project Omron, la cui partecipazione è gratuita, è un’attività contemplata nel Protocollo d’Intesa con il MIUR e rappresenta uno standard di massimo livello che il PNSD, Piano Nazionale Scuola Digitale, preveda per gli Istituti Tecnici e Professionali.

Si tratta di un progetto interdisciplinare da svolgersi in orario curricolare ed extracurriculare previa selezione dopo una prima fase di orientamento.

Tra le varie finalità trasversali, oltre a quelle specifiche, possiamo ricordare:

  • favorire la conoscenza del mondo
  • potenziare le competenze artistiche, ambientali e culturali
  • potenziare le capacità individuali
  • favorire l’acquisizione di autonomia operativa
  • potenziare le competenze disciplinari generali
  • potenziare le competenze linguistiche
  • potenziare le attività di sostegno alla didattica
  • potenziare le competenze tecnologiche
  • potenziare il metodo di studio
  • potenziare il rapporto con le famiglie
  • valorizzare le strutture e apparecchiature della scuola.

La manifestazione si è aperta nella Sala della Comunicazione Aldo Moro del Ministero dell’Istruzione, con un messaggio del Ministro prof Patrizio Bianchi, portato da Stefano Versari, a capo del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione.

Il Trofeo Smart Project “si pone in linea con il potenziamento dell’offerta formativa promossa dal sistema di istruzione negli Istituti Tecnici Superiori, negli IPSIA e nei licei tecnologici, fornendo ai nostri ragazzi le competenze professionali utili all’inserimento nel mondo del lavoro.”
“Mi congratulo con le studentesse, gli studenti e i loro docenti per il percorso e per l’impegno profuso in tale competizione, la cui valenza culturale e istruttiva è riconosciuta dal Ministero inserendola nel Programma di Valorizzazione delle Eccellenze”.

Trofeo Smart Project, le novità del 2022

Come di consueto, anche quest’anno la competizione si è articolata in due fasi: una prima fase, conclusasi lo scorso marzo con l’invio del progetto, e una seconda fase a cui hanno avuto accesso i 10 migliori progetti selezionati.

L’edizione del 2022 ha introdotto una novità inerente alla seconda fase della competizione, vale a dire un test di automazione su argomenti di logica, programmazione e tecnologia dell’automazione – sostenuto da tutti gli studenti il cui risultato è servito, insieme alla valutazione dei progetti presentati, a determinare la classifica di ammissione alla fase finale.

Fase finale che, dopo due anni di pandemia, è tornata a svolgersi in presenza nella sede del Ministero dell’Istruzione a Roma.

In aggiunta ai due premi introdotti nell’edizione 2021 – relativi l’uno alla realizzazione pratica del progetto e l’altro al progetto che meglio interpreta le istanze ecologiche – nell’edizione di quest’anno è stato introdotto un premio dedicato alla migliore scuola esordiente.

Tutti i vincitori

Tra i tanti progetti presentati, sono dieci quelli giunti alla finale che sono stati presentati dagli studenti stessi davanti a una platea composta, fra gli altri, da giornalisti del settore che ne hanno valutato esposizione ed efficacia comunicativa.
Il premio speciale Environmental Care va al progetto Tetracycle dell’IIS Castelli di Brescia, mentre il premio speciale i-Automation – per il progetto più pioneristico sui temi dell’intelligenza, dell’innovazione e dell’interazione – va al progetto SMART presentato dall’IIS Fermo Corni di Modena.

Il premio scuola esordiente è stato vinto dall’IIS P. Mazzone di Roccella Ionica, in provincia di Reggio Calabria.
Le scuole premiate (con una media ponderata tra i voti ai progetti e quelli presi agli studenti) sono:

  • ITIS Enrico Fermi di Modena, che riceve l’assegno da 6.000 euro;
  • IIS Domenico Zaccagna di Carrara, a cui va il premio da 5.000 euro;
  • ITI Fermi di Bassano del Grappa, a cui va l’assegno da 4.000 euro.

Nella categoria Progetti, la classifica finale vede al primo posto il progetto Metal Plotter curato dal docente Giuliano Monti con gli studenti Andrea Bendin e Giulio Gabbi. Al secondo posto il progetto Organic Jar Product System (docente Roberto Biasci, studenti Angelo Guglielmi e Andrea Spadaccini) mentre al terzo si è piazzato Produzione e confezionamento cioccolatini di Domenico Parisoli con gli studenti Mattia Prandi e Mattia Saccheggiani.

Gli studenti premiati, in base al punteggio ottenuto nel test di automazione, sono:

1° classificato: Andrea Bendin – ITIS Fermi Modena
2° classificato: Fabio Calistri – ITTS Fedi Fermi di Pistoia
3° classificato: Giulio Gabbi – ITIS Fermi Modena

Il premio eccellenza della comunicazione è andato agli studenti Joel Cappellari e Alberto Franco dell’ITI Fermi di Bassano del Grappa, che hanno presentato il progetto di Gestione di un impianto idroelettrico.
Nel corso della cerimonia, Omron ha voluto premiare anche il docente Claudio Ferrari, dell’IIS Fermo Corni di Modena, per essere arrivato sempre in finale, con i progetti da lui coordinati, negli ultimi 12 anni.
Anche quest’anno, le scuole finaliste non altrimenti premiate ricevono un kit di prodotti, mentre tutte le scuole non finaliste che abbiano consegnato un progetto completo e funzionante ricevono dei punti spendibili in prodotti di automazione Omron sulla Omron Educational Smart Card.

I dieci istituti finalisti

  • ITTS Fedi Fermi – PT
  • IIS Castelli – BS
  • ITIS Enrico Fermi – MO
  • IIS Fermo Corni – MO
  • ITI Da Vinci – Carpi (MO)
  • IIS Domenico Zaccagna – MS
  • Produzione e confezionamento cioccolatini Mattia Prandi
  • IIS L.Nobili – RE
  • IIS Pentasuglia – MT
  • ITI Fermi – Bassano (VI)

 

Il progetto Omron presente anche a Didacta

Laboratori scuola e impresa per innovare i curricula

di VITO FERRARIO -Omron Electronics Spa
 Valido per il rilascio di attestato di frequenza attività formativa

La collaborazione tra scuola e impresa trova nei laboratori la sede idonea per lo sviluppo di una didattica per competenze, di tipo collaborativo ed esperienziale e favorisce l’orientamento degli studenti verso le future scelte di formazione terziaria o di inserimento nel mondo del lavoro.
L’integrazione dell’offerta formativa consente non solo di condividere e rafforzare le dotazioni strumentali e logistiche degli istituti, ma di porre in comune le rispettive esperienze per potenziare gli apprendimenti con particolare riguardo alle STEAM e alle competenze tecnologiche necessarie per la transizione d’impresa 4.0 Omron con il Progetto Educational ha da tempo instaurato un proficuo rapporto con le scuole e le università, con lo scopo di trasferire le esperienze più significative nel campo dei processi tecnici, produttivi e applicativi che caratterizzano i settori dell’industria dell’automazione.
Nel workshop saranno quindi presentate le buone pratiche realizzate dagli studenti degli istituti tecnici del settore tecnologico, dei professionali del settore “Industria e artigianato per il Made in Italy”e dei licei scientifici sulle tematiche del PNRR.
Inoltre, l’azienda con lo scopo di sviluppare la creatività e le capacità progettuali degli studenti, concorre alla realizzazione di altre iniziative utili a sviluppare le competenze degli studenti, come ad esempio gare e competizioni, tra i quali il concorso “Smart Project Omron”, riservato agli studenti del 4°e 5° anno degli istituti di tutto il territorio nazionale.

Relatori

  • Dott. DI BENEDETTO MICHELE – Omron Electronics Spa
  • Dott. VITO FERRARIO -Omron Electronics Spa
  • Prof. CLAUDIO FERRARI – IIS Corni di Modena
  • Prof. GIULIANO MONTI – IIS E.FERMI di Modena
  • Dirigente scolastica MARTA CASTAGNA – IIS ZACCAGNA di Carrara
  • Prof. MICHELE CENTONZE – IIS “G.B. Pentasuglia” di Matera
  • Prof. GIUSEPPE MARTI – I.I.S. “B. Castelli” di Brescia
  • Prof. ROBERTO BIASCI – IIS ZACCAGNA di Carrara

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 2022

Smart Project 2022

OMRON. Comunicato Stampa

Andrea Bendin dell’ITIS Fermi di Modena
miglior studente del Trofeo Smart Project Omron

Ritorno in presenza per la manifestazione giunta alla quindicesima edizione. Al secondo posto Fabio Calistri, medaglia di bronzo a Giulio Gabbi.
È tornata finalmente a svolgersi in presenza, dopo due anni di eventi virtuali, la fase finale del XV Trofeo Smart Project, manifestazione che rientra nel protocollo d’Intesa siglato tra Omron e il Ministero dell’Istruzione.La competizione è rivolta agli studenti del 4° e 5° anno delle scuole secondarie di secondo grado che, coordinati da un docente, si confrontano nella realizzazione di un progetto di automazione industriale, grazie agli strumenti software che Omron mette a disposizione gratuitamente.
La manifestazione si è aperta nella Sala della Comunicazione Aldo Moro del Ministero dell’Istruzione, con un messaggio del Ministro prof Patrizio Bianchi, portato da Stefano Versari, a capo del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione.

Il Trofeo Smart Project “si pone in linea con il potenziamento dell’offerta formativa promossa dal sistema di istruzione negli Istituti Tecnici Superiori, negli IPSIA e nei licei tecnologici, fornendo ai nostri ragazzi le competenze professionali utili all’inserimento nel mondo del lavoro.”
“Mi congratulo con le studentesse, gli studenti e i loro docenti per il percorso e per l’impegno profuso in tale competizione, la cui valenza culturale e istruttiva è riconosciuta dal Ministero inserendola nel Programma di Valorizzazione delle Eccellenze”.

Trofeo Smart Project, le novità del 2022

Come di consueto, anche quest’anno la competizione si è articolata in due fasi: una prima fase, conclusasi lo scorso marzo con l’invio del progetto, e una seconda fase a cui hanno avuto accesso i 10 migliori progetti selezionati.

L’edizione del 2022 ha introdotto una novità inerente alla seconda fase della competizione, vale a dire un test di automazione –  su argomenti di logica, programmazione e tecnologia dell’automazione – sostenuto da tutti gli studenti il cui risultato è servito, insieme alla valutazione dei progetti presentati, a determinare la classifica di ammissione alla fase finale.

Fase finale che, dopo due anni di pandemia, è tornata a svolgersi in presenza nella sede del Ministero dell’Istruzione a Roma.

In aggiunta ai due premi introdotti nell’edizione 2021 – relativi l’uno alla realizzazione pratica del progetto e l’altro al progetto che meglio interpreta le istanze ecologiche – nell’edizione di quest’anno è stato introdotto un premio dedicato alla migliore scuola esordiente.

Tutti i vincitori

Tra i tanti progetti presentati, sono dieci quelli giunti alla finale che sono stati presentati dagli studenti stessi davanti a una platea composta, fra gli altri, da giornalisti del settore che ne hanno valutato esposizione ed efficacia comunicativa.
Il premio speciale Environmental Care va al progetto Tetracycle dell’IIS Castelli di Brescia, mentre il premio speciale i-Automation – per il progetto più pioneristico sui temi dell’intelligenza, dell’innovazione e dell’interazione – va al progetto SMART presentato dall’IIS Fermo Corni di Modena.

Il premio scuola esordiente è stato vinto dall’IIS P. Mazzone di Roccella Ionica, in provincia di Reggio Calabria.
Le scuole premiate (con una media ponderata tra i voti ai progetti e quelli presi agli studenti) sono:

  • ITIS Enrico Fermi di Modena, che riceve l’assegno da 6.000 euro;
  • IIS Domenico Zaccagna di Carrara, a cui va il premio da 5.000 euro;
  • ITI Fermi di Bassano del Grappa, a cui va l’assegno da 4.000 euro.

Nella categoria Progetti, la classifica finale vede al primo posto il progetto Metal Plotter curato dal docente Giuliano Monti con gli studenti Andrea Bendin e Giulio Gabbi. Al secondo posto il progetto Organic Jar Product System (docente Roberto Biasci, studenti Angelo Guglielmi e Andrea Spadaccini) mentre al terzo si è piazzato Produzione e confezionamento cioccolatini di Domenico Parisoli con gli studenti Mattia Prandi e Mattia Saccheggiani.

Gli studenti premiati, in base al punteggio ottenuto nel test di automazione, sono:

1° classificato: Andrea Bendin – ITIS Fermi Modena
2° classificato: Fabio Calistri – ITTS Fedi Fermi di Pistoia
3° classificato: Giulio Gabbi – ITIS Fermi Modena

Il premio eccellenza della comunicazione è andato agli studenti Joel Cappellari e Alberto Franco dell’ITI Fermi di Bassano del Grappa, che hanno presentato il progetto di Gestione di un impianto idroelettrico.
Nel corso della cerimonia, Omron ha voluto premiare anche il docente Claudio Ferrari, dell’IIS Fermo Corni di Modena, per essere arrivato sempre in finale, con i progetti da lui coordinati, negli ultimi 12 anni.
Anche quest’anno, le scuole finaliste non altrimenti premiate ricevono un kit di prodotti, mentre tutte le scuole non finaliste che abbiano consegnato un progetto completo e funzionante ricevono dei punti spendibili in prodotti di automazione Omron sulla Omron Educational Smart Card.

I dieci istituti finalisti

  • ITTS Fedi Fermi – PT
  • IIS Castelli – BS
  • ITIS Enrico Fermi – MO
  • IIS Fermo Corni – MO
  • ITI Da Vinci – Carpi (MO)
  • IIS Domenico Zaccagna – MS
  • Produzione e confezionamento cioccolatini Mattia Prandi
  • IIS L.Nobili – RE
  • IIS Pentasuglia – MT
  • ITI Fermi – Bassano (VI)

embed1

VERIFICA FINALE

Scegli:

AVVIA


1- Da PC fisso o da Notebook >>


2- Da Tablet, iPad, Smartphone, iPhone >>

London Bett 2020: la più grande esposizione di didattica digitale


ANITeL al Bett 2020 di Londra

“Creare un futuro migliore trasformando l’educazione”.

Visita intensiva di 5 giorni alla principale vetrina della didattica digitale.

Londra, 25-01-2020

Dal 22 al 25 gennaio abbiamo partecipato ed esplorato il Bett, “la prima fiera industriale dell’anno nel panorama della tecnologia dell’istruzione, che riunisce oltre 800 aziende leader, 103 nuove entusiasmanti startup EdTech e oltre 34.000 partecipanti. Persone provenienti da oltre 146 paesi della comunità educativa globale si riuniscono per celebrare, trovare ispirazione e discutere il futuro dell’educazione, oltre a dimostrare come la tecnologia e l’innovazione consentono agli educatori e agli studenti di migliorare”.

La più grande fiera della didattica digitale al mondo opera per creare un futuro migliore trasformando l’educazione, aggregando persone, idee, pratiche e tecnologie in modo che educatori e studenti possano raggiungere il loro massimo potenziale. Si propone di arricchire la comunità educativa globale tamite esperienze inclusive. Evento e manifestazione aperta a tutti perchè tutti hanno un ruolo da svolgere nella trasformazione dell’istruzione.

Quest’anno è stato suddiviso in sei grandi aree.
Nella Learning Tech Zone si trova tutto ciò che serve per fornire alle classi materiali di apprendimento innovativi.

La Teaching Tech Zone raccoglie tutti i prodotti, i servizi e le consulenza per la gestione, il monitoraggio e la valutazione.
L’Equipment & Hardware Zone propone tutta la tecnologia hardware necessaria con le ultime novità in fatto di laptop, tablet, AV, monitor.
Nella Global Showcase Zone si trovano i migliori e più recenti prodotti, servizi e demo dal vivo dei migliori marchi globali, come Microsoft, HP, Adobe e altro.
In Management Solutions Zone è esposto tutto il necessario per gestire accademie, istituzioni, campus e scuole.
Per la prima volta in 28 anni, Education Show @ Bett, lo studio dell’educazione relativo al successo di ogni parte di un’istituzione, è stato integrato all’interno di Bett.

Nel padiglione internazionale abbiamo esplorato le esperienze didattiche più significative di paesi europei come la Francia, la Norvegia, la Spagna, la Danimarca, la Russia e la Plolonia. Grande assente l’Italia. Presente anche l’Asia con il Giappone, la Sud Corea, l’Arabia Sauita e gli Emirati Arabi Uniti (UAE).

Balza subito agli occhi la totale scomparsa delle LIM a favore degli Active Panel, Monitor multimediali interattivi touchscreen con APP per la formazione, condivisione, videoconferenza, gioco, presentazioni.
Molto interessante la proposta di contenuti didattici sviluppati all’interno di piattaforme didattiche per opera di istituti, enti pubblici e privati.

Alla fine dell’esplorazione intensiva durata quattro giorni, abbiamo avuto la netta percezione che realtà virtuale e intelligenza artificiale saranno le grandi protagoniste della Scuola del futuro.

La visita si è dimostrata di grande utilità per appurare l’evoluzione della didattica digitale, fornendo varie idee e materiali da sviluppare nei corsi formativi ANITeL che dal 2004 eroghiamo dalla nostra piattaforma online.

Siamo l’Associazione Nazionale Insegnanti e-Tutor, Ente accreditato per la formazione dal MIUR con Prot. n. AOODGPER15315 del 27 luglio 2007, confermato con Direttiva MIUR 170/2016. Attestati riconosciuti, corsi validi per il monte ore di formazione obbligatoria, contributo deducibile dal bonus formazione.
Piattaforma di formazione >>

VIDEO TUTORIAL

GALLERIA FOTOGRAFICA